MENU

NEWS

La solennità del Sacratissimo CUORE DI GESÙ

«Il Mio Cuore è la Misericordia stessa»

di Roberto Utzeri 

Il cuore, motore dell’organismo umano, è anche simbolo di spiritualità, emotività e moralità insite nell'essere umano; c’è un contenuto simbolico (cuore = amore) che noi cristiani usiamo a proposito di Gesù: il Cuore di Gesù è la sede del suo Amore, sempre vivo e senza limiti verso ogni persona umana.

Con il culto al Sacro Cuore di Gesù onoriamo, quindi, il Suo Cuore come organo umano, che ha diritto all'adorazione, in quanto indissolubilmente unito da sempre con la Sua Divinità, e l'Amore del Salvatore per gli uomini, di cui è simbolo, appunto, il Suo Cuore.

Il Sacro Cuore è raffigurato incoronato di spine, sovrastato dalla croce e ferito dalla lancia in eterna memoria del sacrificio di Gesù, la sua morte per la salvezza dell'uomo; le fiamme, poi, che lo circondano, rappresentano l’affetto vivissimo e misericordioso che Cristo prova per i peccatori.

La diffusione del culto al Cuore di Gesù trova il suo culmine, probabilmente, con Santa Margherita Maria Alacoque. Ella ebbe per 17 anni apparizioni di Gesù che le domandava appunto una particolare devozione al Suo Cuore. Descrivendo una visione racconta: <<Mi disse: Il mio divin cuore è tanto appassionato d’amore per gli uomini e per te in particolare, che non potendo più contenere in sé stesso le fiamme del suo ardente Amore, sente il bisogno di diffonderle per mezzo tuo e di manifestarsi agli uomini per arricchirli dei preziosi tesori che ti scoprirò e che contengono le grazie in ordine alla santità e alla salvezza necessarie per ritirarli dal precipizio della perdizione>>.

Nella solennità del Sacratissimo Cuore di Gesù, la Chiesa ci concede e predispone ad una meditazione su questo mistero, il mistero del Cuore di Dio che si commuove e riversa tutto il suo Amore sull'umanità: il Cuore di Dio palpita di compassione e di misericordia!

Il Suo è tutt’affatto un amore misterioso e insondabile, nel Cuore di Gesù risiede un’incommensurabile passione di Dio per l'uomo, che non si arrende dinanzi all'ingratitudine e nemmeno davanti al rifiuto, alle offese e alle indifferenze che riceve. Anzi, con infinita misericordia, il Suo Cuore è sceso nel mondo per sconfiggere il male e la morte e restituirci dignità di figli, a noi succubi del peccato.

Quando, perciò, dice a Santa Faustina «il Mio Cuore è la Misericordia stessa», Gesù afferma che per invocare la Sua Misericordia occorre tenere fissi gli occhi sul Suo Cuore e che tributare un culto al Suo Cuore significa, per ciò stesso, attingere alla Sua Misericordia.

La festa del Sacro Cuore ci invita, dunque, a riflettere sulla concretezza dell’Amore Divino; la vita di Gesù, la Sua incarnazione e le Sue opere hanno dato e danno tuttora un segno tangibile dell’Amore di Dio in mezzo a noi e per noi; Gesù incontra gli uomini con amore nell’amore, si è preso e si prende cura di loro, li stringe al Suo Cuore.

L’esempio di Gesù dovrebbe, allora, portarci a riflettere anche sulla nostra condotta verso il prossimo, sull’esser capaci di offrirci agli altri con amore: siamo “persone di cuore” oppure egoismi, pregiudizi e ripicche ci inibiscono?

Perciò, nella festa del Sacro Cuore di Gesù dobbiamo portare al Suo cospetto anche i nostri insuccessi di amore verso Dio e verso il prossimo, affidando a Lui le situazioni in cui il nostro amore è rimasto carente o inespresso.

Cuore di Gesù, Fonte di giustizia e di carità, abbi pietà di noi!

 

in Evidenza

13 GIUGNO: il testo dell'Apparizione e il S. Rosario meditato
«Il Mio Cuore Immacolato sarà il tuo rifugio e il cammino che ti condurrà fino a Dio»

L'AGIRE VIRTUOSO
I vizi e le virtù

CHIARA CORBELLA
"PICCOLI PASSI POSSIBILI"

LA SUPERBIA
I vizi e le virtù

CALENDARIO EVENTI

DONA ORA

Con una piccola donazione puoi riaccendere la speranza di uomini, donne e bambini in Brasile e, anche in Italia...

Dona alla fondazione

La Rivista ufficiale della
Famiglia del Cuore Immacolato di Maria

ABBONATI ALLA RIVISTA |

NEWSLETTER

La newsletter è uno strumento per rimanere sempre in contatto con noi e per essere sempre aggiornati sulle principali attività della Famiglia del Cuore Immacolato di Maria. Iscrivendoti riceverai gratuitamente notizie brevi, links ad articoli.

Pillole di SpiritualiTà

Il tuo lavoro dev'essere orazione personale, deve trasformarsi in una splendida conversazione con il nostro Padre celeste. (San Josemaría Escrivà)